evolving

Pesce sciabola marinato alla rosa

dallalto

Pesce sciabola, ancora, siii ! Con una marinatura robusta, addolcita dai petali di rosa. Facilissimo da fare, gustosissimo e sempre pronto in frigo, fresco fresco per i giorni più torridi dell’estate, cioè questi !

Del pesce sciabola, o spatola ho già parlato qui e qui . Non mi stancherò mai di dirlo, è buono, nutriente, economico e versatile. E’ un pesce azzurro e quindi, come tale, ha acclarati benefici nutrizionali : contiene gli Omega 3 (gli acidi grassi polinsaturi che contribuiscono a ridurre il colesterolo cattivo a beneficio dell’apparato cardiovascolare), contiene vitamine e sali minerali (ferro e fosforo innanzi tutto). Quindi niente scrupoli a darci dentro.  ;-)

particolare

Prendi il pesce sciabola e lo congeli (per evitare che qualche parassita presente nella sacca viscerale possa disturbare, dal momento che l’unica cottura prevista è nell’aceto). Poi lo scongeli dolcemente in frigo, lo tagli a trancetti e lo metti nell’aceto, possibilmente buono, quello naturale, insomma, piuttosto che quello comprato, per tre ore. Poi lo metti a sgrondare nella scola per un’oretta almeno, che perda tutto l’aceto, altrimenti continua a cuocere. Infine lo metti sott’olio (extravergine) con un po’ di prezzemolo tritato. Dritto in frigo senza passare dal via. Quando lo servi ci metti sopra qualche petalo di rosa e un’insalatina golosa. Un giro d’extravergine. Il gioco è fatto.

spatola-con-rose-2

Per via dell’aceto, qui ci va un vino secco con una buona spalla acida, che sappia accompagnare senza stridere con l’acidità sostenuta del piatto. Un Sauvignon fa al caso suo e allora ci stappiamo quello di Rottensteiner, cantina storica di Bolzano, che ottiene vini strepitosi contenendo i costi e quindi i prezzi. Ma tornerò a parlarne presto perchè siamo andati a trovarli e la visita è stata un piacere assoluto, che vorrei riuscire a trasmettervi.sauvignon-1

P.S. Ringrazio infinitamente Fra per il bel premio che mi ha girato

blog-de-ouro

(Grazie Fra sei un tesoro !!!)

7 commenti

  1. fra's Gravatar fra
    20 agosto 2009    

    mi ha fatto venire una fame!!! sarà che adoro il pesce crudo ma questa “cottura” nell’aceto mi intriga tantissimo ;D
    Un bacione
    fra

  2. 21 agosto 2009    

    Hai un blog bellissimo e molto gustoso!
    Grazie per essere passata da noi, ricambio molto volentieri la visita.

  3. 21 agosto 2009    

    Grazie carissima Fra, come ho scritto proprio ora nell’articolo, aggiornandolo, SEI PROPRIO UN TESORO !!! Un bacione grande.

    Welcome Franz ! Grazie per i complimenti ! Let’s keep in touch !

  4. 23 agosto 2009    

    Fai meraviglie! Dai anche un tocco romantico al pesce, intrigante veramente. Buona domenica

  5. 24 agosto 2009    

    Ciao Dada ! Grazie cara, che bel complimento ! Bacione

  6. 25 agosto 2009    

    Ti sei data all’ittica vedo :)

    Sicura sicura che congelando si scongiura tutto tutto vero? (sono un pò barbosa in proposito…)
    Sott’olio in frigo quanto può rimanere?
    Graaazie delle risposte :)
    Sei davvero un tesoro cara!

    baci,

    wenny

  7. 27 agosto 2009    

    Ciao bella Wenny !
    Sì, da quello che so il congelamento per almeno 24 ore uccide le larve di anisakis, quelle che normalmente attaccano il pesce sciabola (e tanti altri), rendendo il pesce innocuo da questo punto di vista. Certo, va anche detto che sicuramente il pesce potrebbe essere contaminato da tanti altri parassiti per non parlare di batteri e di virus. Qui poi il discorso si fa ampio perchè molto dipende dalla provenienza del pesce ma anche dai vari passaggi per arrivare al banco di vendita, dalle temperature, ecc ecc., per cui, in effetti, mangiare pesce crudo rappresenta sempre un certo rischio, che poi ognuno decide se assumersi o meno. In realtà per stare proprio tranquilli il pesce e la carne andrebbero sempre cotti ad almeno 60° per dieci minuti. Però…di quante prelibatezze bisognerebbe privarsi…
    Anyway, per chi ha deciso di correre qualche rischio, be’ in frigo si conserva bene 4 o 5 giorni. Io quest’estate l’ho fatta già tante volte : è così comoda !!!
    Baci baci tesoro.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>