evolving

Spaghetti sparnocchie e origano fresco con un buon Fiano

pomodorino-e-origano

Un primo leggero adatto a una serata estiva. Le sparnocchie, o pannocchie, sono sempre gustose e io le inserisco volentieri nei nostri menù. Dal momento che resistono a lungo vive, le prendo solo quando si muovono ancora e così sono certa che siano freschissime. Rilasciano un gusto unico, che non ha nulla da invidiare ai crostacei più nobili e poi per di più sono anche economiche, il che non guasta, diciamolo.

x 3 persone basta reperire :
- 300 g. di spaghetti
- qualche cucchiaio di evo
- sparnocchie a volontà (io esagero sempre così diventa un piatto unico!!!)
- pomodorini – a gusto, a me piace il sughetto quindi anche qui esagero volentieri
- foglioline di origano fresche
- sale, davvero poco !

Preparo un soffritto con un buon evo e due spicchi d’aglio sbucciati che tolgo appena rosolati. Sbuccio i pomodorini passandoli per 20 secondi in acqua in ebollizione e poi in acqua e chiaccio. Li taglio in quattro e li scuoto con vigore nello scolapasta così che perdano acqua e semi. Ottenuti i petali di pomodorini li metto a sfrigolare nel soffritto in modo che non si disfino e restino ben integri.

spaghetti

Aggiungo le sparnocchie tagliate longitudinalmente e alcune precedentemente sgusciate.

Scolo la pasta e la ripasso in padella con il condimento. Servo con qualche fogliolina di origano fresco.

spaghetti-2

Che ci beviamo su ? Il Fiano 2007 della gamma alta Mandrarossa – Cantine Settesoli a Melfi, in Sicilia. Di un bel colore paglierino carico, al naso regala sentori delicati di frutta a polpa bianca, poi melone e infine banana. In bocca ha buona acidità e sapidità con un bel finale appagante. Un 2 bicchieri del Gambero Rosso, sicuramente meritati, a un prezzo contenuto (Euro 9,89 incl IVA da noi, su GustoShop.eu). Da provare !

fiano-1

15 commenti

  1. 24 agosto 2009    

    Ricetta deliziosa da provare immediatamente!

  2. fra's Gravatar fra
    24 agosto 2009    

    Wow che primo profumatissimo e gustoso! Anche a me piacciono molto le pannocchie, l’unica nota negativa è che regolarmente quando cerco di pulirle mi schizzo di sugo ;D
    Un bacione
    fra

  3. 25 agosto 2009    

    Le sparnocchie o pannocchie, noi le chiamiamo cicale, e sono favolose con la pasta, la tua ricetta mi fa venire di nuovo fame, e mi piace soprattutto l’indicazione “a volontà” :)
    Ciao!

  4. 25 agosto 2009    

    Marilì!
    Cara, carissima Marilì, finalmente ritorno sulle frequenze di Gustoshop!!!
    Queste tue ultime ricette (ho dato una prima, generale occhiata ai post che hai scritto mentre ero in ferie) sono semplicemente meravigliose, ti incammini per il “d’autore” a mio dire :)
    Vorrei poi ringraziarti per le implementazioni con i vini: mi sento in parte “responsabile” in questo :)

    Quanto alla ricetta: ehm ma… le sparnocchie non sono neanche scottate, sbollentate chessò? Nude e crude? Perchè se sono ancora agonizzanti al momento della compera temo che metterle nel piatto per cena mi creerebbe qualche disagio :)

    baci (faremo due chiacchere per i vini…)

    wenny

  5. 27 agosto 2009    

    Grazie Franz, fammi sapere ! Un bacio

    @Fra: allora si vede che sei mooooolto più educata di me che me le metto in bocca da un capo e dall’altro finchè non le ho spolpate bene bene, hem hem, forse non sarebbe neanche da dire in giro… :-))

    Sì Elvira, perchè in fondo un piatto di pasta con tante sparnocchiette ti sistema bene bene, considerato il caldo, e allora perchè star lì a lesinare… giusto ? Ciao e a presto !

    Wennyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy !
    Bentornata cara, dalle tue ferie, nella tua vita quotidiana e anche su queste frequenze, sì ! Grazie per la tue parole di stima, ma sicura che parli di me ? ;-)
    Per quanto riguarda i vini, puoi dirlo forte, certo che sei responsabile ! Con il tuo interevento mi hai fatto capire che poteva essere un accenno gradito e per me si tratta di una grande passione, quindi perchè non trattarne qui ?
    Mi chiedevi delle sparnocchiette, bè in realtà in padella ci andrebbero nude e crude, perchè a sbollentarle si perderebbero tutti i loro succhi nell’acqua e sarebbe un peccato. Però, tranquilla, pur comprandole vive è praticamente impossibile che arrivino still alive al momento topico a meno che tu non abbia la fortuna di fare la spesa e metterti davanti ai fornelli, cosa che a me non capita quasi mai. Normalmente passa qualche ora e c’è di mezzo un altro passaggio in frigo, per cui le creaturine si spengono in modo molto meno cruento…
    Un gran bacio e un abbraccio a strizzatina. A presto !!!

  6. 29 agosto 2009    

    Che bontà (anche se ho appena finito di mangiare). Certo che questa foto “ti attiro e poi ti tolgo il piatto” è frustrante :-)

  7. 30 agosto 2009    

    Le tue ricette sono sempre molto invitanti e ricche di informazioni che le rendono ancora più appetibili :))

  8. 31 agosto 2009    

    Grazie Dada ! Sì per le foto mi sa che è meglio la sequenza inversa ora che ci penso… ;-)) Ciao cara !

    Lenny ciao ! Mi fa immenso piacere vederti far capolino nella mia cucina dalla “finestra di fronte” !!! Thanks so much :-)

  9. 1 settembre 2009    

    tu.. tu… e le tue cose buonissime!

  10. 1 settembre 2009    

    Nina cara, quando torni qui si sparge tutt’intorno un profumo di lillà e di glicine.

  11. 2 settembre 2009    

    Adoro, lettarlmente adoro le alici. Il problema è che qui è assai difficle trovarle buone (come tutti i prodotti mediterranei, del resto)

    Comunque la tua pasta mi piace assai!!!

  12. 3 settembre 2009    

    Ciao Lucia ! Welcome back ! Lo so, lì si fa fatica a trovare alcuni prodotti mediterranei…pro e contro… Bacioni mediterranei assai !!!

  13. 12 novembre 2009    

    Даа… Но, как говорится в пословице, а воз и ныне там :)

  14. 12 novembre 2009    

    S priesdam, Narmina ! Ia isuciala russki iasek, no…dvazzaz liet nasad ! Ia ne snaiu idiomaticieskie asobiennasti “a bos i ninie tam”, cto snacit ? Ti gavarisc pa italianski ? Dasvidania, daragaia !

  15. 27 dicembre 2009    

    Народ в таких вот случаях так говорит – Баба гневалась на торг, а торг того и не ведает. :)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>