evolving

Fusilli lunghi asparagi selvatici e bottarga di muggine

fusilli-asparagi-e-bottarga-22

Una bella passeggiata al solicello di primavera e me ne sono tornata casa con un mazzetto di questo bendidio. Un vortice di pensieri in testa. Cosa farci ? Sì sì, la frittata è buona ma… a me va qualcosa di più sfiziosetto…  semplice : una buona pasta, della bottarga di muggine (ce l’ho sempre pronta in barattolo dalla Sardegna…) e il gioco è fatto.

Ho tuffato nell’acqua salata in ebollizione i mitici fusilli artigianali lunghi trafilati al bronzo del pastificio siculo “Faraci”, 10 min di cottura, il tempo di far scaldare moderatamente l’extravergine in padella per rosolare dolcemente gli asparagi selvatici lavati e spezzettati e lasciare andare qualche minuto ed è praticamente pronto. Scolare e passare in padella con gli asparagi, impiattare e cospargere di bottarga di muggine.

Un piatto essenziale che racconta l’incontro di due sapori unici, inconfondibili, note amaragnole e dolci a braccetto, senza soffritti, sale o erbe aromatiche a distogliere l’attenzione da questo connubio armonioso. C’è terra e mare che amoreggiano onda contro sponda e vien voglia di distendersi in un pezzetto di cielo a gustarsi il tutto a piccoli sorsi d’estasi.

Help yourself !

fusilli-asparagi-e-bottaga-p2

fusilli-asparagi-e-bottarga2

fusilli-asparagi-e-bottarga-p2

asparagi-selvatici2

8 commenti

  1. 5 maggio 2009    

    ecco, ora che ti ho letto sono più felice :-)
    questa ricetta è un incanto.
    un bacio solo ma grandeeeeeeeeee

  2. 5 maggio 2009    

    Capisco la genesi della ricetta, perchè quel senso di “utilizzo degno” che ti assale al cosppetto degli asparagi selvatici l’ho provato anch’io.
    Il piatto finalmente elabrato è divino e le foto hanno una magia, capace di evocarne lo spirito.
    Ciao

  3. 6 maggio 2009    

    ciao carissima :)
    quest’anno ancora non sono riuscita a trovare un becco d’asparago selvatico, conto di rifarmi presto e di provare questa ricettina però ;)
    ho sempre avuto un pò di problemi con le quantità della bottarga (si sente troppo/non si sente/ ahhhh!!!): quanta ne hai utilizzata qui?
    ciao, a presto!

    p.s.: stai meglio? la connessione?

  4. fra's Gravatar fra
    6 maggio 2009    

    Semplicissimi, ma con un gusto davvero unico. Un abbinamento di ingredienti davvero molto elegante
    Un abbraccio
    fra

  5. 6 maggio 2009    

    Che bel piatto, mi piace molto e le foto sono spettacorari…e poi fà un cosi’ bene venire da te che mi son ricordata di avere della bottarga di muggine!

    Grazie per la tua vista :-))))

  6. 7 maggio 2009    

    Mitica Frenk, un bel bacio anche a te, augurandoti una buona giornata primaverile !

    Hai intercettato proprio giusto, Lenny, sarà perchè non sono disponibili sul bancone del supermercato ma te li devi andare a cercare e perchè li trovi solo per poche settimane l’anno, che quando ce li hai lì in un bicchiere nella tua cucina il cervello frulla a mille in cerca della massima valorizzazione ! A presto

    CaraWenny pian piano va meglio e finalmente la connessione è tornata. Fosse che fosse che pian piano mi rimetto in carreggiata…per la bottarga io vado abbastanza profusamente perchè la adoro però consiglierei di cominciare con una spolveratina (mezzo cucchiaino nel piatto) e aggiustare il tiro man mano. Qui ci vedo bene solo muggine perchè quella di tonno secondo me è troppo forte e squilibrerebbe il piatto. Baci baci

    @fra : welcome Francesca ! Grazie per le parole di apprezzamento.

    Mariluna, che bello averti qui !
    Ora che hai “riscoperto” la bottarga in dispensa ti tocca uscire a cercar asparagi !!! Buona passeggiata, allora

  7. 19 maggio 2009    

    molto etereo, e assieme invitante a gustare col palato.. !
    gli asparagini son sempre un plaisir fotografarli ;)
    ciao cara Marilì

  8. 19 maggio 2009    

    Nina! very welcome, mi fa piacere averti qui ! E’ vero gli asparagi selvatici sono un gran piacere… cercarli, trovarli, coglierli, fotografarli e…gustarli ;-). CoLto e mangiato ! A presto, cara.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>