evolving

Morsi di gusto dal Tagliamento

Quando prepariamo una cena per i nostri ospiti mormalmente cerchiamo di concentrare la nostra attenzione e il nostro tempo su un paio di piatti cercando di alleggerire il resto. Ecco che un paio di antipasti già belli pronti, con un dispendio di energie e tempo davvero minimo a volte possono far grandemente comodo.

Si tratta di due tipi di crostini ispirati alla “reginetta di San Daniele”, ossia la trota allevata nel Tagliamento da Giuseppe  Pighin, allevatore e affumicatore dall’esperienza decennale, il quale profonde impegno e energia per valorizzare questa tradizionale risorsa del Friuli nel rispetto dei tempi e dei ritmi naturali, senza forzature e, soprattutto, con il costante impegno di lavorare il prodotto appena pescato.

guizzi di trota vengono ottenuti dalla polpa di trota affumicata, ridotta in piccoli pezzi e conservata sott’olio. Il sapore è delicato e originale.

Il caviale di trota è invece una prelibatezza, con quella nota sapida che viene ben bilanciata da un ricciolo di burro non salato sul pane (è ottimo anche sulla pasta, ma questa è ancora un’altra storia…).

Basterà dunque affettare una baguette e passare il pane al grill. E il gioco è fatto. Comodo, no-o ?

In English, please !

When you prepare a dinner for your guests you usually focus your attention and your time on a couple of dishes in particular way so it’s good for you if you have a couple of starters ready in five minutes !

These two types of “crostini” are made with the “Reginetta di San Daniele”, the pink trout bred in the clear waters of Tagliamento river, in Friuli. In 1984 Giuseppe Pighin, experienced fish farmer and smoker, set up his company, Friultrota, committed to enhancing the value of one of the traditional local products, while keeping to the time and rhythms of nature. Over the years the company has expanded its range of products beyond trout to include new fish-based specialities, working with the same attention to detail, quality and using only the freshest products.

The “guizzi di trota” is a sort of patè made with smoked trout, the taste is delicate and original.

The “trout roe” is salted in a unique process that “Friultrota” keeps as a closely guarded secret. With its intense yet delicate flavour this “caviar” is perfect in tasty canapés with a curl of non-salted butter (and delicious with pasta as well, but this is another story…).

So Just slice a baguette and grill the bread, that’s it. It’s easy and tasty, isn’t it ?

5 commenti

  1. 6 dicembre 2008    

    il caviale di trota è ma-e-sto-so.
    Assaggiato a slowfish07, amore a prima vista.
    Come per i percebes.
    Galeotta fu Xena e chi la vide. :)

    F

  2. 6 dicembre 2008    

    I percebes mi mancano !!!
    Propongo uno “Slow” Erasmus :
    scambio gastronomico-culturale fra condotte Slow Food (magari un po’ più sbrigativo 15 gg e via) che ne dici ? ;-)
    Buen fin de semana !

  3. 6 dicembre 2008    

    non male l’idea, non male….

  4. 26 dicembre 2008    

    cara Marilì, arrivo anch’io a farti i miei più cari auguri per un favoloso 2009!
    un abbraccio
    frenk

  5. 26 dicembre 2008    

    Ciao Frenk ! Grazie infinite, cara, è sempre un piacere leggerti… Un abbraccio forte anche a te e… fammi sapere della tua cena di Capodanno, io ti notizierò della mia ! Ancora baci

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>