evolving

Sushi Ko a Roma

Entrando al Sushi Ko di Roma non vi sembrerà di tornare indietro nel tempo alle storie dei grandi samurai, non sentirete riaffiorare sfocate memorie di lontane letture nipponiche, nè avvertirete in voi il respiro lento e cadenzato di un kata di karate. Non vi coglierà neanche un lampo di estrema modernità che minimamente possa ricordare Tokyo. Il Giappone qui è di scena solo in cucina, nessuna forzatura, nessuna ricostruzione per turisti, nessun tentativo di farvi immergere in un’atmosfera sterotipata del sol levante.

I tavolini sono piccoli, il locale è strettino, il menù è malconcio, qualche piatto che è scritto lì in realtà non c’è, che a saperlo prima evitavate di “sguerciarvi” e di immalinconirvi a causa della vostra indecisione.

Il servizio è disinvolto e informale, un paio di ragazzi giovani, dal chiaro accento romano, che si muovono veloci.

Un lungo bancone ospita in un suo tratto alcune vaschette di ingredienti già preparati che un signore giapponese comporrà sul piatto a formare ciò che avete ordinato. La faccia del samurai della cucina è seria, non tradisce emozioni di alcun tipo, non guarda negli occhi nessun ospite. Lo sguardo è perennemente basso sui piatti, anche quando parla a voce alta in Giapponese non si sa bene a chi. Ma evidentemente qualcuno sente e predispone perchè poco dopo l’inserviente arriva con le provviste e lui ricomincia a disporre attentamente il tutto nel piatto di turno.

Guardo e riguardo il menù e decido per una degustazione che raccoglie alcuni dei piatti che più mi ispirano.  Comincia così un dolcissimo percorso che si snoda come un fiume, ansa dopo ansa : dolcissime sfumture di sapori si alternano a striature accese di gusti decisi, sapidi, iodati.

Si attacca con una zuppa di miso composta da brodo di pesce con miso sciolto dentro, tofu e alghe.

Segue un’insalata Giapponese con lattuga, tofu, alghe wakame, cetrioli, carote, salsa a base di cipolla limone e soia. Saporita.

Assaggio anche l’insalata Sushi Ko con salmone, tonno, lattuga, uova di pesce volante, cipolla. Sublime.

Tempura con salsa di soia e mir : melanzane, zucchine e gamberi. Croccante, leggera, quasi eterea.

Salmone laccato – detto Teriyaki – servito con salsa di soia e insalata

Sushi misto :
Maguro (tonno)
Sake (salmone)
Ama ebi (gambero crudo)
Hotate (capesante)
Tobiko (uova di pesce volante)

E lo zenzero marinato sotto aceto di riso ? Una meraviglia.
Nel complesso una gran bella soddisfazione.
Anche per me che non stravedo per il sushi.
Ma è difficile ricordarne uno migliore.

Sushi Ko
Via degli Irpini 8
(San Lorenzo)
ROMA
Tel 06.44340948


9 commenti

  1. 24 maggio 2011    

    Ma che cena che ti sei regalata?!? Voglio immediatamente partire per Roma: io, che del sushi sono una patita, proprio non so stare senza aver provato un posto così.
    Però ecco, una domanda, ora che ho letto {multitasking} un paio di recensioni: com’è il personale? Scortese? Chiedo, perchè per me è estremamente importante…
    Baci,

    wenny

  2. 24 maggio 2011    

    Ciao Wenny!!! Allora non te lo devi perdere di sicuro. Be’ il personale è abbastanza efficiente e disponibile ma non arriverei a parlare proprio di gentilezza. Cmq secondo me vale la pena… Bacissimi

  3. 25 maggio 2011    

    peccato non avere più il tempo per mangiare fuori a Roma! non amo il giapponese (ma nemmeno lo odio), ma la tua descrizione mi ha davvero incuriosita…

  4. 26 maggio 2011    

    Resto sempre affascinata dall’arte giapponese di preparare i cibi anche se il sushi non riuscirei a mangiarlo. Adoro il pesce ma solo cotto. Un bacione

  5. 28 maggio 2011    

    Ciao Paola, be’ diciamo che è un indirizzo da salvare, magari prima o poi capita l’occasione, chi lo sa ?
    Bacioni nippon

    @Federica : hai ragione, anch’io rimango ammaliata dalla loro capacità di trasferire il “contenuto” nella “forma” dando alla bellezza e all’armonia connotati diversi. Un gran bacio anche a te

  6. 29 maggio 2011    

    mi vien voglia di tornare in Giappone.
    Come riescono a presentare il cibo nella loro cultura, non ce ne è per nessuno!
    Baci, Barbara

  7. 29 maggio 2011    

    Ciao Barbara ! Benvenuta, cara. Eh già… dove mangi Nippon a Londra ? Qualche indirizzo fidato può sempre far comodo, hai visto mai… Besos !

  8. 29 maggio 2011    

    I miei preferiti sono
    Hashi (x sushi- sashimi)
    tsunami e Umo.
    Ma se venite, dimmelo ti spiego come pagare il 50% del conto:)
    Bacio

  9. 29 maggio 2011    

    Ci puoi contare Barbara, grazie ! Ehm… ma… il 50% del conto ? M’hai messo una curiosità addosso, toccase venire al volo per scoprire l’arcano eh ? ;-)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>